Amaro Quinta Era: il nuovo amaro di qualità.

Amaro Quinta Era celebra lingresso in azienda della quinta generazione della famiglia Morelli. In esso il tema del gin viene declinato da un’inedita prospettiva, attraverso cioè quella dell’amaro, tipologia di liquore prodotta dall’azienda in diverse declinazioni fin dalla sua fondazione, avvenuta nel 1911 ad opera del Cavalier Leonello Morelli.

Si tratta infatti di un prodotto che nasce da una base di distillato di gin che viene posto in infusione con alcune piante atte alla produzione di amaro ovvero rabarbaro, china, genziana e carciofo. Ciò implica che può essere concepito anche come un richiamo alla miscelazione, una sorta di cocktail che costituisce lanello di congiunzione tra amaro e gin.

Da tempo lazienda applica su varie gamme i principi delleconomia circolare e  in questo caso la bottiglia è in vetro riciclato.

Prodotto che nasce da una base di distillato di gin posto in infusione con alcune piante atte alla produzione di amaro ovvero rabarbaro, china, genziana e carciofo. Il gusto rappresenta uninedita e peculiare combinazione tra gin e amaro, per regalare un momento rilassante davvero speciale dopo i pasti.